datura: history / stefano bio

 
home
update
history
> datura bio
> stefano bio
> ciro bio
collection
jukebox
gallery
polaroids
contacts
store
coco studio
 


STEFANO MAZZAVILLANI

> Ravenna 19 marzo 1963
> Pesci ascendente Gemelli
> Angelo Custode: Mumiah
> Strumento predefinito: Pianoforte
> Band before science: Dadavox, University of Love
> Sport: montagna, mountain bike, basket
> Studi: Maturità Scientifica, Pianoforte e Musica
Elettronica
 

1963
Nasce a il 19 Marzo a Ravenna, figlio di
Belgio Mazzavillani e Ines Rossi.
1969
A sei anni viene per la prima volta a contatto con il pianoforte
a casa dei cugini Maria Cristina Mazzavillani e Riccardo Muti,
che notano in lui una particolare predisposizione per la musi-
ca e lo instradano agli studi musicali e del pianoforte stesso.
1970
Intraprende a Ravenna gli studi di pianoforte presso la Maestra Laura Cavalcoli. Conosce Paolo Olmi, che studia anch’esso pianoforte presso la stessa scuola privata, e condivide con lui parte degli studi musicali. Partecipa al saggio di fine anno della scuola della Maestra Cavalcoli esibendosi al Teatro Alighieri di Ravenna eseguendo al pianoforte musiche di Ludwig Van Beethoven.
1971
Continua gli studi di pianoforte. Partecipa al saggio di fine anno della scuola della Maestra Cavalcoli esibendosi all’aula magna della Biblioteca Classense di Ravenna eseguendo al pianoforte musiche di Johann Sebastian Bach.
1972
Continua gli studi di pianoforte. Partecipa al saggio di fine anno della scuola della Maestra Cavalcoli esibendosi al Teatro Alighieri di Ravenna eseguendo al pianoforte musiche di Fryderyk Chopin.
1973
Continua gli studi di pianoforte. Consegue la licenza elementare. Consegue con il massimo dei voti la licenza di Teoria e solfeggio presso il Conservatorio di Ferrara. Partecipa alle selezioni di ammissione al corso di pianoforte e alla scuola media annessa al Conservatorio G. Verdi di Milano, dove viene ammesso a pieni voti. Si trasferisce a Milano con la madre, dove comincia a frequentare la scuola media annessa al Conservatorio e il corso di pianoforte del Maestro Bruno Canino.
1974
Per motivi familiari è costretto al ritorno a Ravenna ed al trasferimento scolastico, continuando però la frequentazione del corso di pianoforte del conservatorio di Milano col Maestro Bruno Canino in qualità di allievo esterno.
1975
Continua la frequentazione del corso di pianoforte del conservatorio di Milano col Maestro Bruno Canino in qualità di allievo esterno.
1976
Continua la frequentazione del corso di pianoforte del conservatorio di Milano col Maestro Canino in qualità di allievo esterno. Consegue la licenza media e si iscrive al Liceo Scientifico A.Oriani di Ravenna.
1977
E’ costretto per motivi familiari legati al difficile pendolariato ad abbandonare gli studi di pianoforte a Milano, ma rimarrà sempre in contatto col Maestro Canino per consigli e saltuarie lezioni in forma privata. Intraprende privatamente lo studio della chitarra.
1978
Prosegue lo studio della chitarra e inizia a frequentare lezioni private di pianoforte jazz.
1979
Continua a studiare chitarra e pianoforte jazz. Inizia a formare i primi gruppetti giovanili con gli amici e a suonare con loro soprattutto cover di brani famosi del periodo.
1980
Entra a far parte come pianista e tastierista del gruppo musicale locale La Traccia, che esegue un repertorio proprio, cominciando così a cimentarsi nella composizione di canzoni. Acquista il suo primo sintetizzatore analogico, uno Yamaha CS-10. Entusiasmato dalla scoperta della musica elettronica inizia a frequentare i piccoli studi di registrazione locali affascinato dalla conoscenza della tecnologia applicata alla musica. Successivamente realizza i primi arrangiamenti e le relative registrazioni in ambito locale. Nel ruolo di pianista e tastierista si esibisce dal vivo al Teatro Rasi di Ravenna in occasione di un concerto studentesco, alla Rocca Malatestiana di Cesena, e in altre svariate occasioni.
1981
Intraprende gli studi di musica elettronica seguendo lezioni private a Bologna. Viene reclutato, nel ruolo di pianista e tastierista dal gruppo Piazza Maggiore di Bologna, col quale partecipa al tour estivo del popolare cantautore Sergio Endrigo. Il medesimo gruppo, al di fuori dei concerti legati al suddetto tour, si esibisce nelle balere, nei night e nelle feste di piazza come orchestra da ballo, esperienza che si rivelerà assai formativa ed utile per il futuro. Partecipa come pianista e tastierista ad un importante concerto a Villa Ada a Roma con Sergio Endrigo, Toquinho, Gino Paoli e Stefania Sandrelli. Partecipa come pianista e tastierista al Festival Tenco’81 a Sanremo con Sergio Endrigo. Partecipa come pianista e tastierista al programma televisivo Domenica In con Sergio Endrigo. Continua gli studi al Liceo Scientifico, dividendosi tra essi e la nuova professione di musicista. Nella veste di pianista, tastierista e arrangiatore, partecipa alla produzione e alla realizzazione di due brani inediti del gruppo Piazza Maggiore presso gli studi di registrazione Fonoprint di Bologna.
1982
Consegue il diploma di Maturità Scientifica al Liceo Scientifico Oriani di Ravenna. Prende parte al nuovo tour estivo di Sergio Endrigo, partecipando in qualità di pianista e tastierista ad importanti concerti che vedono coinvolti anche artisti quali Riccardo Cocciante, Umberto Bindi, Drupi, Enzo Jannacci, i Collage, La Bottega dell’Arte ed altri ancora. Successivamente prosegue l’attività di musicista relativa all’orchestra da ballo Piazza Maggiore. Partecipa alle selezioni di ammissione al corso di musica elettronica del Conservatorio G.B.Martini di Bologna, dove viene ammesso a pieni voti. Inizia a frequentare il corso di musica elettronica tenuto dal Maestro Felice Fugazza presso il conservatorio di Bologna.
1983
Continua gli studi di musica elettronica al conservatorio di Bologna mentre cessa l’attività legata all’orchestra. Partecipa come pianista, tastierista e programmatore alle registrazioni dell’album “Occulte Persuasioni” della popolare cantante Patty Pravo, presso gli studi CGD a Milano, dove incontra Giancarlo Trombetti, autore di numerosi successi discografici e proprietario dello studio di registrazione T2 Records a Bologna con il cugino Franco, dei quali diventerà negli anni a venire stretto collaboratore nelle vesti di pianista, tastierista, programmatore, ingegnere del suono, arrangiatore e compositore. Nel corso di questa collaborazione, avrà modo di lavorare con cantanti e artisti quali Gianni Morandi, Skiantos, Paolo Mengoli, Central Unit, Carmen Villani, Beppe Maniglia, Gianni Cavina, Luciano Rossi, Paolo Conte, Lilli Greco, Maurizio Fabrizio, Celso Valli, Junior Magli, Fio Zanotti, Ettore Ballotta ed altri ancora.
1984
Continua gli studi di musica elettronica al conservatorio di Bologna con il Maestro Felice Fugazza. Prosegue la collaborazione con Giancarlo e Franco Trombetti presso lo studio T2 Records. Viene reclutato per il tour estivo del popolare cantautore Ivan Cattaneo nella veste di pianista e tastierista. Partecipa come interprete ad uno speciale televisivo di Rai 3 su sintetizzatori e musica elettronica.
1985
Continua gli studi di musica elettronica al conservatorio di Bologna con il Maestro Felice Fugazza. Prosegue la collaborazione con lo studio T2 Records. Partecipa al nuovo tour di Ivan Cattaneo come membro dei Dadavox, la band da lui stesso formata con i musicisti Maurizio Filippi, Fiorenzo Delegà e Francesco Casale che accompagna il cantante. Partecipa con la band alla produzione del singolo di Ivan Cattaneo “Dancing Numbers / To Be in Love With You”, che vede tra gli altri coinvolto l’ingegnere del suono inglese Brad Davis, produttore del cantante Nick Heywards. Partecipa, sempre nel ruolo di pianista e tastierista, a svariati programmi televisivi con Ivan Cattaneo, tra i quali il Festivalbar ’85. Per favorire lo sviluppo della professione intrapresa ormai da tempo, lascia Ravenna e si trasferisce a vivere a Bologna in pianta stabile.
1986
Continua gli studi di musica elettronica al conservatorio di Bologna con il Maestro Fugazza, iscrivendosi contemporaneamente anche al corso di fagotto. Continua la collaborazione con lo studio T2 Records. Partecipa al nuovo tour di Ivan Cattaneo, alla produzione del album del medesimo artista “Vietato ai Minori” e, sempre nella veste di pianista e tastierista, a svariati programmi televisivi. Intraprende l’attività di giornalista con la rivista specializzata del gruppo editoriale Jackson ‘Strumenti Musicali’ di cui il Maestro Fugazza è direttore.
1987
Continua gli studi di musica elettronica al conservatorio di Bologna con il Maestro Fugazza, e si iscrive contemporaneamente anche al corso di contrabbasso. Prosegue la collaborazione con lo studio T2 Records e continua l’attività di giornalista per la testata “Strumenti Musicali”. Intraprende gli studi di musica d’uso, un corso che prevede l’apprendimento dell’arte dell’arrangiamento e dell’ orchestrazione, col Maestro Ettore Ballotta.
1988
Continua gli studi di musica d’uso col Maestro Ettore Ballotta. Viene chiamato a partecipare al tour estivo dei Righeira nel ruolo di pianista, tastierista e programmatore a cui partecipa in veste di chitarrista anche Ciro Pagano dei Gaznevada, con il quale formerà in futuro il team di produzione che firmerà innumerevoli successi discografici. Nel frattempo partecipa come pianista e tastierista alla realizzazione di un nuovo album dei Righeira. Partecipa con i Righeira a svariati programmi televisivi ed a tre importanti concerti a Toronto in Canada organizzati dall’importante emittente radiofonica Chin Radio.
1989
Partecipa alla produzione del singolo dei Righeira “Ferragosto”. Con Johnson Righeira dà vita al progetto discografico University of Love con la produzione del singolo “Souvenir”. Parte per un nuovo tour con i Righeira ed al ritorno inizia la collaborazione con Ciro Pagano creando uno studio di registrazione dedicato alla musica elettronica e pubblicando per la Irma Records il primo disco di un nuovo corso: “Deep in You” per il progetto “Dreams Unlimited”. Il nuovo team, così come lo studio di registrazione, prende il nome di Coco Studio.
1990
Il nuovo team realizza il brano “Be For Bebop” sigla del programma televisivo Be Bop A Lula condotto da Red Ronnie. Più tardi viene commissionato a Coco Studio un altro brano per la nuova serie del programma. Viene così prodotto "Carico Carico Carico!" che entra nelle classifiche di vendita italiane. Entrambi i brani fanno capo al progetto Do it!. Alla produzione del singolo collaborano anche i Dj Albertino e Molella di Radio Deejay e Dj Ricci del Matis Club. Coco Studio crea il concept di entrambi i video relativi ai brani e partecipa alla loro realizzazione artistica con Gianni Gitti negli studi MTA Registrazioni. Più tardi produce svariati brani dell’album di Ivan Cattaneo "Il Cuore è Nudo e i Pesci Cantano".
1991
Sottoscrive un accordo di sponsorizzazione con Einstein S.p.a., importante azienda nel settore dell'abbigliamento e per conto della quale viene creata un'etichetta discografica denominata “Absolut Joy” dove cominceranno a confluire parte delle produzioni realizzate da Coco Studio, che intraprende così anche la gestione esecutiva e commerciale dei propri prodotti. Realizza per conto di Polygram il brano “Tempo” di Jo Squillo. Produce “Set Ya Free” con la partecipazione del rapper Ricardo Da Force per l’etichetta DFC. Il brano viene co-prodotto con il Dj Albertino. Crea in collaborazione col gruppo Irma records l’etichetta Trance records, dove verranno convogliate parte delle produzioni di Coco Studio. Viene prodotto il primo singolo di Rex Anthony “Gas Mask”. Nell'estate dello stesso anno viene realizzato “Nu Style” primo singolo del gruppo Datura
 


Datura all rights reserved. Per informazioni: info@datura.it